/ Didattica / matematica / formulario / goniometria

Formule Parametriche

Equazione parametrica


In matematica, l' equazione parametrica e' una equazione in cui le variabili (indipendente e dipendente) di una funzione sono espresse a loro volta in funzione di uno o piu' parametri.
Un tipico parametro potrebbe essere il tempo (t). Ad esempio in cinematica il parametro tempo serve a stabilire la velocita', l'accelerazione e altri aspetti del movimento. Una retta e una curva in genere possono essere sempre espressi parametricamente. Da notare che, in genere, la parametrizzazione non e' unica, infatti il parametro (o i parametri) puo' essere scelto in diversi modi a seconda del tipo di curva, di equazione o in modo da semplificare i calcoli.

Indice analitico by Zanichelli

Equazione: Uguaglianza contenente una o più quantità variabili o incognite, verificata solo per particolari valori di queste: equazione algebrica, determinata, differenziale, impossibile, assurda; equazione trascendentale, trigonometrica | Equazione d'una curva, d'una superficie, condizione necessaria e sufficiente cui debbono soddisfare le coordinate d'un punto, affinché questo appartenga alla curva o alla superficie.

Variabile: Ente non determinato, ma in grado d'identificarsi con ciascuno degli enti d'un determinato insieme | (fis.) Variabile di stato, grandezza fisica che è necessario specificare per definire lo stato di un sistema, come la temperatura o la pressione | (mat.) Variabile indipendente, il cui valore può essere fissato arbitrariamente | (mat.) Variabile dipendente, il cui valore è determinato dal valore di una o più altre variabili | (mat.) Variabile booleana, logica, che può assumere solo uno dei due valori .vero. o .falso..

Parametro: Grandezza che compare in un'espressione matematica o in una funzione, e il cui variare influenza altre variabili presenti o la natura della funzione o dell'ente matematico descritto dall'espressione | Variabile ausiliaria | Parametro di una conica, metà del segmento staccato dalla conica sulla retta passante per un fuoco e perpendicolare all'asse focale | (est.) Grandezza, misura di riferimento: i parametri di Maastricht.

Retta: Ente primitivo della geometria, definito attraverso una serie di assiomi, che si può visualizzare in maniera intuitiva come una corda infinita senza spessore, perfettamente tesa | In un piano (o in uno spazio, a n dimensioni) numerico, il luogo dei punti le cui coordinate soddisfano una data equazione lineare (o un sistema lineare di n - 1 equazioni) | Retta impropria, insieme dei punti impropri d'un piano | Retta orientata, tale che l'insieme dei suoi punti sia totalmente ordinato | Retta numerica, spazio numerico di dimensione uno.

Curva: Luogo geometrico delle posizioni successive assunte da un punto che si muove secondo una legge determinata | Immagine d'un intervallo reale per effetto d'una applicazione continua dell'intervallo in uno spazio topologico | Riunione di tali immagini | Correntemente, linea non retta | Curva piana, appartenente ad un piano | Curva sghemba, dello spazio ordinario, non piana | Curva piana algebrica, rappresentabile in coordinate cartesiane con un'equazione algebrica | Curva algebrica dello spazio, curva intersezione di superfici algebriche | Curva chiusa, priva di estremi.


nn so dove lo spiegano ma cmq sn delle equazioni in cui, oltre all'incognita x compare anke una seconda incognita (il parametro appunto) . Inoltre non èn equazione vera e propria bensi devi verificare, attribuendo vari valori al parametro, o devi trovare valori del parametro in modo ke soddisfino le richieste dell'equazione